La transizione dal paganesimo al Cristianesimo avvenne in maniera graduale, perlopiù per mezzo dell’assimilazione delle ancestrali festività pagane alla nuova religione monoteistica. Un perfetto esempio di tale processo è la festa di Ognissanti, che trasformó la festa pagana di Halloween in preludio alla grande celebrazione cristiana di tutti i santi.


Numero Uno: Nonostante fosse già presente nei rituali della chiesa antiochena, nel quarto secolo, la celebrazione di Ognissanti fu fissata al 1° novembre nel 835 da Gregorio IV, e successivamente estesa a tutto l’impero carolingio da Ludovico il Pio.


Numero Due: Al pari di feste del calibro di Pasqua e Natale, è considerata una festività di primo rango; ragion per cui non solo viene celebrata da una messa vigilare, ma per disposizione del Papa Sisto IV ha anche l’ottava. Secondo quanto detto da Urbano IV, Ognissanti è stata istituita con il fine di sopperire alle mancanze presenti nella celebrazione dei santi durante l’anno.


Numero Tre: Fa parte del ciclo di tre giorni di celebrazioni, che include Halloween (31 ottobre), Ognissanti (1º novembre) e, infine, il Giorno dei Defunti (2 novembre). Halloween? Sì, anche se viene considerata una festa non religiosa, Halloween è connessa al Cristianesimo. Come? Beh, il nome stesso lo indica: corrisponde alla versione contratta dell'originario “All Hallows Eve”, ovvero “Vigilia di tutti i Santi”.


E tu, hai una Patrona o un Patrono? Dài un’occhiata alla nostra estesa collezione di medaglie e statue di Sante e Santi, fatti a mano in Italia, utilizzando solo materiali di grande qualità. Provare per credere.