Nella tradizione cattolica il 6 gennaio cade la ricorrenza dell’Epifania. Nell’Antica Grecia, il termine epifania indicava la manifestazione di una divinità, in veste umana o con un evento qualsiasi. Il suo significato originale venne posteriormente ripreso anche nel Cristianesimo, dove designa l’apparizione di Gesù ai pagani. Scopri qui le curiosità storiche e interculturali sull’Epifania!

 

I. La Chiesa Cattolica Romana diede origine a questa ricorrenza solo nel IV secolo

II. Alcune ramificazioni della Chiesa Ortodossa celebrano l’Epifania il 19 gennaio.

III. Ha diversi nome, tra i quali Teofania (che sta per “apparizione di dio”), l’Adorazione dei Re Magi, o, semplicemente, Epifania del Signore. 

IV. In Italia, l’Epifania viene celebrata tramita la sua personificazione, conosciuta come Befana. La Befana non è altro che una strega, la quale porta doni (di solito dolci) ai bambini buoni, e carbone a quelli cattivi.


La Befana.

 

VI. In Spagna, la festività dell’Epifania si celebra invece per mezzo della messa in scena proprio del pellegrinaggio di cui sopra. Si organizzano magnifici cortei e sfilate che riproducono la famosa Adorazione dei Magi. Anche qui i bambini ricevono dei doni, i quali simboleggiano “Oro, Incenso e Mirra” offerti dai tre Saggi al Bambin Gesù.

La cavalcata dei Re Magi in Spagna.

La Cavalcata dei Re Magi in Spagna.