A chi non è mai capitato di sentirsi intrappolati in situazioni che sembravano impossibili? Sono questi i momenti in cui per cercare conforto possiamo rivolgere una preghiera a Santa Rita da Cascia.

Santa Rita da Cascia

 

Santa Rita da Cascia

La sua vita: un simbolo di umiltà, gentilezza e pazienza

Margherita Lotti nacque verso il 1381 a Roccaporena, in provincia di Cascia, Umbria. Ebbe una vita particolarmente difficile, che solo una fede come la sua poté renderle sopportabile. Proprio in virtù del suo esempio di vita encomiabile, Santa Rita è oggi simbolo di umiltà, gentilezza e pazienza.

All’età di dodici anni fu data in sposa contro la sua volontà a un nobile di nome Paolo Mancini. Infranto così il suo sogno di diventare suora, dovette far fronte a un marito immorale, severo e violento. Dopo anni di soprusi, Rita riuscì infine a convertirlo e da lui ebbe due figli.

Quando suo marito fu ucciso da un esponente della rivale famiglia dei Mancini, Rita da Cascia perdonò l’assassino dando così esempio di infinita misericordia. Qualche tempo dopo perse anche i suoi due figli e, rimasta così priva di legami familiari, poté finalmente realizzare il suo desiderio entrando nel Convento di Maria Maddalena, dove trascorse il resto della sua vita. È qui che morì il 22 maggio del 1457, giorno in cui festeggiamo tuttora la sua ricorrenza.

 

I prodigi di Santa Rita

La levitazione. Si dice che Santa Rita fosse giunta al Convento di Maria Maddalena per via aerea, trasportata di notte da Giovanni Battista, Agostino di Ippona e Nicola da Tolentino.  

Le stimmate. A sessant’anni, mentre pregava di fronte al crocifisso, Rita da Cascia ricevette le stimmate di Gesù sulla fronte, procuratele da una spina della corona di Cristo.

La rosa. Poco prima di morire, ormai allettata, Rita chiese a una parente di portarle una rosa dal giardino della sua vecchia casa. Era inverno, eppure, miracolosamente, la parente riuscì a esaudire quest’ultima volontà della Santa.

 

Santa Rita da Cascia: dove si trova?

Nel centro antico di Cascia, vicino al convento dove visse, si trova il Santuario di Santa Rita da Cascia: è qui che giacciono le reliquie incorrotte della Santa.

 

Supplica a Santa Rita

L’eccezionalità dei suoi prodigi, nonché la granitica fede di Santa Rita, le valsero nei secoli un seguito sempre più nutrito. I fedeli le rivolgono preghiere per le cause disperate, cercando conforto in situazioni familiari difficoltose, nonché per (ri)trovare l’equilibrio nelle relazioni coniugali e filiali.



PREGHIERA DI SANTA RITA

Medaglia di Santa Rita da Cascia

 

Medaglia di Santa Rita da Cascia >

 

O’ Dio onnipotente ed eterno, che in Santa Rita

da Cascia ci hai dato un luminoso esempio

di unione a te nella preghiera

e di servizio e amore ai fratelli,

fa che superando per sua intercessione

il nostro egoismo e la pigrizia,

possiamo imitarla per sperimentare nella prova

il tuo amore misericordioso

e la sua fraterna protezione.

Per il nostro Signore Gesù Cristo, tuo Figlio,

che è Dio, e vive e regna con Te, nell'unità dello

Spirito Santo, per tutti i secoli dei secoli.

Amen.

 

Padre, Ave, Gloria