È arrivato il tanto atteso momento in cui il Natale fa la sua entrata nella Città del Vaticano. Dopo vent’anni, un albero di Natale polacco torna a decorare Piazza San Pietro…

Come da tradizione, ogni anno Piazza San Pietro ospita due dei più importanti simboli natalizi: un gigantesco albero di Natale e un presepe di dimensioni reali, tutti e due provenienti da lontano e con una storia da raccontare.

L’abete che quest’anno si erge di fronte alla Basilica di San Pietro è stato donato dall’Arcidiocesi di Elk, in Polonia. Il fatto che sia di origini polacche lo rende ancora più speciale, visto che fu proprio il nostro Papa polacco, Giovanni Paolo II, a fondare questa tradizione nel 1982. L’albero, di 28 m di altezza e 7 tonnellate di peso, è stato collocato con l’aiuto di una gru ai piedi dell’obelisco; alla sua sinistra è stato allestito il presepe.

 

Allestimento Albero di Natale in Vaticano - Arcidiocesi di Elk

 

In quanto alla simbologia della conifera, si dice che il il suo essere sempreverde sta a indicare la capacità della vita di resistere alle prove più dure, in perfetto spirito cristiano. La creazione degli addobbi è stata affidata ai piccoli pazienti oncologici e ai bambini delle zone terremotate. Il progetto è stato promosso dalla Fondazione Lene Thun

 

 Fondazione Lene Thun

 

Il presepe del 2017, invece è stato offerto dall’abbazia partenopea di Montevergine. Realizzato da un laboratorio artigianale campano secondo la più autentica tradizione napoletana, il presepe occupa una superficie di 80m2 e conta ben 20 figure.


Presepe in Vaticano - Abbazia di Montevergine

 

L’inaugurazione del Presepe e l’illuminazione dell’abete avviene la sera del 7 dicembre in Piazza San Pietro. 

 

Sei alla ricerca di un presepe nuovo di zecca? Sfoglia qui la nostra collezione di scene di Natività artigianali.