Le ricche collezioni di Savelli sono frutto di secoli di tradizione; i nostri artigiani traggono ispirazione da fonti più diverse, reinventando i nostri pezzi di gioielleria religiosa classica in chiave moderna. Un pizzico di raffinatezza esotica non può far altro che giovare a un gioiello già di per sé rinomato per la sua qualità.

 

LAPISLAZZULI

Pietra semipreziosa di un blu intenso e coinvolgente, lapislazzuli è spesso paragonato al cielo stellato a causa dei fiocchi dorati che la costellano. Assieme al turchese, era un materiale molto usato nella gioielleria Sumera ed Egizia.

 Bracciale Lapislazzuli Savelli

Rosario bracciale di Lapislazzuli >

 

TURCHESE

Questa pietra semipreziosa di colore verde-azzurro è utilizzata da millenni nell’oreficeria. Benché il nome provenga dai commercianti turchi che lo commercializzarono in Europa, i giacimenti di turchese in assoluto più famosi furono quelli della Persia.

L’Antico Testamento testimonia che il pettorale di giudizio di Aronne, sommo sacerdote del popolo ebraico e fratello di Mosè, conteneva il turchese.

 

 

Gioielli di turchese

Rosari di Turchese di Savelli Religious >

 

AMETISTA

L’ametista è un quarzo di colore viola che può esibire diverse gradazioni (l’intensità del colore è direttamente proporzionale alla qualità dell’ametista).

Il nome di questa pietra dura viene dal termine greco améthystos, che significa “contrario all’ubriachezza”. Secondo gli antichi greci il colore dell’ametista indicava la giusta intensità del vino, aiutando così a prevenire l’ebrietà. Diluire il vino era infatti considerato un atto di civiltà.

L’ametista è usata nella manifattura di anelli episcopali e simboleggia la saggezza divina. Indossare un gioiello religioso con questa pietra è particolarmente appropriato durante la Quaresima, il cui colore liturgico è il viola.

 

Leggi qui il nostro articolo sulla Quaresima >

 

Rosari di Ametista

Rosari di Ametista di Savelli Religious >

 

CORALLO

 Immagina una soleggiata città situata alle pendici del Vesuvio, affacciata sul golfo di Napoli. Si chiama Torre del Greco ed è il centro mondiale dell’industria del corallo, tant’è che i suoi abitanti sono a volte chiamati “corallini”. È una tradizione antica, quella della lavorazione del corallo. Passata di generazione in generazione, tramandata di padre in figlio, fa nascere dei ver8i capolavori dell’artigianato italiano. È qui che nascono i nostri rosari di corallo.

 

Gioielli di Corallo

Rosari di corallo di Savelli Religious >

 

FILIGRANA

La filigrana fu una delle tecniche più amate dagli orafi all’epoca minoico micenea (dal 2.600 al 1.100 a.C.) e quella etrusca (800 a.C.). In particolare, essa consiste nel curvare e intrecciare dei sottilissimi filamenti di metallo per formare dei motivi decorativi di un’eleganza insuperabile. I rosari di filigrana di Savelli sono realizzati in argento 800, caratterizzato da una maggiore flessibilità, la quale si presta quindi perfettamente a questo tipo di lavorazione.

 Rosario Filigrana Savelli

Rosario Filigrana di Savelli Religious >

 

CLOISONNÉ

Cloisonné è una tecnica di pittura a smalto colorato risalente al XIIIº secolo a.C. Fu particolarmente apprezzata nel periodo dell’Impero Bizantino. I motivi decorativi dei nostri rosari Cloisonné ne fanno delle vere e proprie opere d’arte, la cui precisione dei dettagli più minuti è senza eguali.

 

 

Collezione Cloisonné Savelli

Rosari Cloisonné della collezione Savelli >

 

Questi sono solo alcuni tra i pezzi più preziosi della gioielleria Savelli. Il repertorio artistico dei nostri artigiani è pressoché illimitato. Conoscitori di un ampio ventaglio di tecniche, sono in grado di creare degli oggetti di alto valore estetico e spirituale.