La Festa dei Nonni è una ricorrenza civile celebrata in moltissimi paesi. Di solito cade il 26 luglio. Scopri di più!

 

Gli Stati Uniti furono il primo paese al mondo ad aver istituito il Giorno Nazionale dei Nonni nel 1978. La promotrice di tale appuntamento annuale fu Marian McQuade, la cui idea di base fu quella di educare i giovani a rispettare e riconoscere il contributo e l’importanza del ruolo svolto dagli anziani non solo all’interno della famiglia, ma anche nella società intera.

 

Nel cattolicesimo, la Festa dei Nonni ha ben due Santi Patroni, ovvero Sant’Anna e San Gioacchino: genitori di Maria, sono quindi nonni di Gesù. Cosa sappiamo realmente di loro?

 

Stando al ciclo di storie relazionate con le loro vite, i due Santi erano discendenti di David. Entrambi molto devoti e pii, non poterono avere figli fino alla vecchiaia. A quei tempi,  tale condizione veniva interpretata como punizione divina. Quando un sacerdote gli negò la possibilità di offrire un sacrificio in un tempio di Gerusalemme, Gioacchino decise di ritirarsi nel deserto per quaranta giorni con lo scopo di espiare la propria presunta colpa, quella della sterilità. Dio rispose alle sue preghiere e al suo ritorno i due coniugi scoprirono che Anna era incinta. Questo gioioso momento viene ricordato come Incontro di Anna e Gioacchino alla Porta d'Oro”.

Incontro di Anna e Gioacchino alla Porta d'Oro

 

Anna è considerata la Santa Patrona delle persone senza figli, dei nonni e delle casalinghe. Anche il patronato di Gioacchino si estende ai nonni e alle coppie sposateAnche se la loro storia non gode di molta visibilità, dovremmo trarre una lezione dalla loro vita: l’amore e la fede sono onnipotenti.

Celebrate i vostri nonni ogni giorno, perché ogni giorno con loro è un regalo.