Un tempo capitale del mondo, oggi Roma è il centro della Chiesa Cattolica Romana. Viene anche chiamata «città delle chiese», visto che ne ospita più di 900! Diamo un’occhiata a quelle che sono considerate le più venerabili di tutte, le Quattro Basiliche Papali.
San Pietro e San Paolo Fuori Le Mura sono state le prime ad aggiudicarsi il titolo di «Maggiore» già nel lontano 1300. Le altre due basiliche sono state designate come tali più tardi, nel 1350 e 1380 rispettivamente.
Secondo quanto stabilito dalla Chiesa Cattolica, visitare questi quattro luoghi di fede è uno dei requisiti indispensabili per l'ottenimento dell’indulgenza plenaria durante l’Anno Santo. Allora, vi presentiamo le nostre protagoniste!


Numero uno: San Pietro
Nome ufficiale: Basilica Papale di San Pietro in Vaticano
Caratteristiche particolari: È considerata la chiesa più grande del mondo, costruita sul luogo di crocifissione di San Pietro. La Basilica è estremamente conosciuta anche per il suo immenso valore artistico, essendo frutto del genio creativo e dell’insuperabile maestria di artisti dello spessore di Michelangelo e Bernini, tra gli altri.


Numero due: San Paolo Fuori le Mura
Nome ufficiale: Basilica Papale di San Paolo Fuori le Mura
Caratteristiche particolari: Si erge sul luogo di sepoltura dell’Apostolo Paolo, il Santo Patrono di Roma, assieme a San Pietro. Perché «fuori le mura»? Perché è situata a due chilometri fuori dalle mura aureliane, le antiche mura della città.


Numero tre : San Giovanni in Laterano
Nome ufficiale: Arcibasilica Papale Romana Maggiore del Santissimo Salvatore e dei Santi Giovanni Battista ed Evangelista al Laterano, Madre e Capo di tutte le Chiese di Roma e del Mondo
Caratteristiche particolari: È la più antica delle Basiliche Maggiori, e costituisce la sede del vescovo di Roma, ovvero il Papa. Dedicata San Giovanni Battista e San Giovanni Evangelista, tiene il titolo di madre di tutte le chiese cattoliche.


Numero quattro : Santa Maria Maggiore
Nome ufficiale : Basilica Papale Maggiore Arcipretale Liberiana di Santa Maria Maggiore
Caratteristiche particolari: Ultima, ma non meno importante, Santa Maria Maggiore è la più grande delle chiese di Roma dedicate al culto mariano. Ha il campanile romanico più alto di tutta la capitale ed è anche l’unica delle Basiliche Maggiori ad aver conservato la sua struttura paleocristiana. La leggenda vuole che l’oro utilizzato per decorare il soffitto della navata fosse stato portato da Colombo ai Re Cattolici, Isabella I di Castiglia e Ferdinando II d’Aragona, e regalato in seguito dagli stessi al Papa spagnolo, Alessandro VI.


Stai programmando le tue vacanze romane? Non dimenticarti di visitare questi quattro pilastri della Chiesa Cattolica di culto romano. E, ovviamente, non dimenticarti di dare un’occhiata alla nostra selezione di rosari aventi le medagliette delle Basiliche Maggiori come Pater.

Clicca qui per vedere i rosari!